Ansa dell’11 Novembre

Pd: Rosato, Grasso? Se scendera’ in campo ne prenderemo atto (ANSA) – PAVIA, 11 NOV – “Il presidente del Senato e’ la seconda carica dello Stato: e’ importante garantire l’autonomia delle istituzioni. Se poi il presidente del Senato, in questa fase della legislatura, decidesse di scendere in campo in maniera attiva, ne prenderemo atto”. Lo ha dichiarato oggi Ettore Rosato, presidente del gruppo del Partito Democratico alla Camera, intervenendo alla Cascina Darsena di Giussago (Pavia) a ‘Demo 2017’. “Ma penso – ha aggiunto – che sia nell’interesse di tutti riuscire a salvaguardare le funzioni e il ruolo della seconda carica dello Stato, consentendo al presidente del Senato di svolgere correttamente il suo ruolo come, d’altra parte, ha sempre fatto in questi anni”. (ANSA). N10 11-NOV-17 13:26 NNNN

***********************************
(ANSA) – PAVIA, 11 NOV – “Stiamo lavorando per costruire una larga coalizione a livello nazionale, che accolga tutti coloro che da sempre si sentono alternativi alla destra a trazione Salvini e al grillismo che da tempo dimostra le sue incapacita’ di amministrare”. Lo ha dichiarato oggi Ettore Rosato, presidente del gruppo del Partito Democratico alla Camera, intervenendo alla Cascina Darsena di Giussago (Pavia) a ‘Demo 2017′, il laboratorio di idee, progetti e movimento promosso dal deputato dem Alan Ferrari. “La nostra coalizione – ha aggiunto Rosato – avra’ paletti fermi, progetti dimostrabili, raggiungibili nella strada di un riformismo che vuole costruire, come abbiamo dimostrato in questi anni di governo. L’obiettivo e’ incrementare gli investimenti nel campo del sociale e dell’occupazione. Da questo punto di vista, appuntamenti come ‘Demo 2017′ sono importanti: e’ un incontro di condivisione, ascolto e progettazione che guarda al futuro”. (ANSA). N10 11-NOV-17 13:19

(ANSA) – PAVIA, 11 NOV – “La Lombardia puo’ essere giustamente considerata una delle regioni leader dell’Italia; ma non lo e’ piu’ se la si paragona con altre aree importanti d’Europa. Per far crescere la nostra regione, anche in una dimensione europea, bisogna puntare soprattutto su efficienza e inclusione”. Lo ha dichiarato oggi Giorgio Gori, candidato del Pd alle elezioni regionali del 2018, intervenendo alla Cascina Darsena di Giussago (Pavia) a ‘Demo 2017′, il laboratorio di idee promosso dal deputato Alan Ferrari. “Sul tema dell’efficienza – ha affermato Gori -, dobbiamo constatare che la Lombardia e’ purtroppo scesa in questi ultimi anni: oggi il sindaco di un piccolo comune, come ce ne sono tanti sul nostro territorio, non riesce piu’ a farsi ricevere in Regione. Ma la Lombardia deve crescere anche a livello di inclusione: oggi c’e’ troppo divario tra chi ha tanto e chi molto meno. In Lombardia registriamo la presenza di sacche di poverta’, una disoccupazione ancora diffusa in alcune aree, giovani che non studiano e non lavorano e donne senza un’occupazione. Dobbiamo lavorare per garantire valori di uguaglianza, che garantiscano identiche possibilita’ di partenza a tutti i cittadini”. (ANSA). N10 11-NOV-17 15:42
***********************************

(ANSA) – PAVIA, 11 NOV – “Diciamo che il mandato che ha ricevuto Maroni non e’ stato certo plebiscitario, visto che e’ andato a votare il 38%”. Lo ha dichiarato oggi Giorgio Gori, sindaco di Bergamo e candidato del Pd alle elezioni regionali del 2018, intervenendo alla Cascina Darsena di Giussago (Pavia) a ‘Demo 2017′. “Pero’ e’ giusto che la Lombardia rivendichi piu’ responsabilita’, a fronte di uno Stato che continua a camminare a velocita’ ridotta – ha aggiunto -: se la Lombardia e il Nord Italia vanno bene, tutto il Paese puo’ trarne vantaggi. Non condivido minimamente invece chi cavalca il discorso dell’ autonomia per sostenere la tesi ‘gli altri si arrangino e noi ci teniamo i nostri soldi’: l’obiettivo, infatti, non deve essere quello di togliere dal piatto dello Stato miliardi di euro”. (ANSA). N10 11-NOV-17 15:44
***********************************
Autonomia: Gori,mandato ricevuto da Maroni non plebiscitarioZCZC3515/SXR OMI37988_SXR_QBXH R POL S42 QBXH Autonomia: Gori,mandato ricevuto da Maroni non plebiscitario Giusto pero’ che la Lombardia rivendichi piu’ responsabilita’ (ANSA) – PAVIA, 11 NOV – “Diciamo che il mandato che ha ricevuto Maroni non e’ stato certo plebiscitario, visto che e’ andato a votare il 38%”. Lo ha dichiarato oggi Giorgio Gori, sindaco di Bergamo e candidato del Pd alle elezioni regionali del 2018, intervenendo alla Cascina Darsena di Giussago (Pavia) a ‘Demo 2017′. “Pero’ e’ giusto che la Lombardia rivendichi piu’ responsabilita’, a fronte di uno Stato che continua a camminare a velocita’ ridotta – ha aggiunto -: se la Lombardia e il Nord Italia vanno bene, tutto il Paese puo’ trarne vantaggi. Non condivido minimamente invece chi cavalca il discorso dell’ autonomia per sostenere la tesi ‘gli altri si arrangino e noi ci teniamo i nostri soldi’: l’obiettivo, infatti, non deve essere quello di togliere dal piatto dello Stato miliardi di euro”. (ANSA). N10 11-NOV-17 15:44 NNNN
***********************************