DeMo – 1 Ottobre 2016: si riaccendono i riflettori su Pavia

Dopo il successo della prima edizione, la Cascina Darsena di Giussago (PV) torna ad ospitare DeMo, lo spazio di confronto tra cittadini e istituzioni voluto dall’on.Alan Ferrari.

4 sezioni, 16 tavoli di lavoro, più di 8 parlamentari
oltre 400 invitati, più di 100mila visualizzazioni tra
twitter e facebook. Decine di testimonianze di personaggi
illustri del mondo politico, imprenditoriale, universitario
e della società civile.

Le conclusioni al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti che, riguardo all’evento, ha dichiarato:
“Sono venuto DeMo nel marzo 2015 per l’invito dell’amico Alan, mi colpì il bellissimo clima di fermento e di entusiasmo che si respirava nella sala dov’erano riuniti politici, imprenditori, ricercatori, professionisti e quest’anno. Torno con grande piacere, soprattutto perché so che sarà un’occasione di confronto e di insegnamento”.
DeMo è un luogo di aggregazione, confronto e sperimentazione che da Pavia prende forma concreta. “Il tutto in un rapporto biunivoco – come spiegato dall’On.Alan Ferrari- in un legame reciproco che lega “periferia” e “centro”, cittadino e istituzioni”. L’impulso arriva dal partecipante: il soggetto porta e apporta le proprie competenze per creare un unico grande contenitore, dove il singolo è parte integrante e necessaria di un tutto che si muove verso il futuro con lo slancio di chi sceglie la condivisone del proprio know-how.

DeMo 2016 è strutturato in 16 tavoli tematici che vanno a formare 4 sezioni, le “Cascine” per la loro natura intrinseca di comunità autonome che vivono e producono all’insegna dell’aiuto reciproco.
“Agricoltura, tipicità e territorio” (Cascina della Sostenibilità); “Welfare e Sanità” (Cascina dell’Aiuto); “Servizi pubblici locali” (Cascina del Governo); “Conoscenza e Impresa” (Cascina dell’Ingegno).

Per le 4 Cascine, altrettanti referenti politici: gli Onorevoli Emanuele Fiano, Federico Gelli, Anna Ascani, Alessandro Bratti;
4 coordinatori: i professori Pietro Previtali dell’Università di Pavia, Alessandro Hinna e Maurizio Decastri dell’Università Tor Vergata, e l’Onorevole Angelo Zucchi.
E ancora, 4 testimonianze di personalità di spicco: Mauro Lusetti – Presidente di Legacoóp, Andrea Cuomo – Vice Presidente di STMicroelectronics, Massimo Casciello – Direttore Generale del Ministero della Salute, Gabriele Canali – Consigliere del Ministro delle Politiche Agricole.
Partecipano, inoltre, molti “addetti ai lavori” con testimonianze dal mondo scientifico, imprenditoriale e della società civile.

Nel pomeriggio l’attenzione è verso un “panel”, guidato dal giornalista del Tg5 Francesco Vecchi, composto dai referenti politici delle 4 sezioni-cascine.
Il successo della prima edizione (ndr. 24 Ottobre 2015) – che ha rappresentato un vero e proprio “laboratorio di idee” con i suoi 17 tavoli di lavoro e gli oltre 400 partecipanti – ha segnato, partendo da Pavia, l’inizio di un percorso che mira a contribuire al rilancio del Paese. Ne è stata testimonianza la presenza del Ministro per le riforme Maria Elena Boschi.

“Dall’esperienza dello scorso anno – dichiara l’On. Alan Ferrari – abbiamo raccolto riscontri concreti. Anche nell’azione di governo: mi riferisco alle riforme più rilevanti compiute nell’ultimo anno, proprio nei settori che avevamo trattato. Vedi la legge sui diritti civili,la revisione del patto di stabilità, la riforma della PA, la riforma della protezione civile. Sono convinto –conclude l’On.Ferrari- della costruttività di questo processo virtuoso e della positività di questa evoluzione che, con DeMo, abbiamo scelto di generare”.